Vorrei sapere cosa si deve fare quando qualcuno chiede di essere aiutato ad entrare in cartelle e files protetti. Grazie

chiesto 03 Gen '14, 19:46

enzoge's gravatar image

enzoge
4.7k253987

modificato 03 Gen '14, 20:50

enzotib's gravatar image

enzotib ♦♦
14.0k112186

@ilgallinetta: intendi come comportarsi su Chiedi? Altrimenti non ho capito la domanda.

(03 Gen '14, 20:25) enzotib ♦♦ enzotib's gravatar image

@enzotib, si grazie.Vorrei sapere se c'è qualcuno a cui segnalare domande tendenti a violare protezioni sui files o altre protezioni software. Dico così perché oltre ad essere contrario alla violazione di protezioni, ritengo che l'accettare queste situazioni danneggerebbe il servizio "Chiedi".

(03 Gen '14, 20:46) enzoge enzoge's gravatar image

@ilgallinetta: ho aggiunto il tag uitchiedi riservato alle domande sul portale stesso.

(03 Gen '14, 20:50) enzotib ♦♦ enzotib's gravatar image

@enzotib, grazie.

(03 Gen '14, 20:53) enzoge enzoge's gravatar image

Dipende dalla situazione.

Può capitare a tutti di dover accedere a dati propri che però sono stati in qualche modo protetti senza saperlo. Faccio un esempio per tutti: con una installazione di Ubuntu salvo dei dati su una partizione ext4 su un disco esterno come utente pippo (id = 1001), poi con un'altra installazione di Ubuntu voglio accedere e modificare quei dati come pluto (id = 1002), cosa che ovviamente non posso fare per motivi tecnici, non perché non ne abbia il diritto morale.

Altre volte invece gli utenti meno esperti vogliono agire sui o aggirare i permessi semplicemente perché non conoscono il modo corretto di eseguire una certa operazione senza coinvolgere i permessi. Per esempio, per modificare una voce di menu basta copiarla in ~/.local/share/applications/ e modificare la copia, invece di andare a modificare la voce originale in /usr/share/applications/.

Quindi il mio parere è che in generale i problemi degli utenti relativi ai permessi vanno gestiti un questo modo

  1. se il problema originario si può risolvere senza modificare o aggirare i permessi, allora darei supporto consigliando il metodo giusto;
  2. se invece è necessario agire sui permessi e la richiesta dell'utente è sensata, ma è chiaro o plausibile che non si sta effettuando nessuna azione illegale, allora anche qui darei il supporto necessario;
  3. negli altri casi invece cercherei di far capire all'utente che sta cercando di fare qualcosa di sbagliato o perché può danneggiare il funzionamento della macchina oppure perché non si dà supporto all'accesso a dati non propri.
coll. permanente

ha risposto 04 Gen '14, 10:03

enzotib's gravatar image

enzotib ♦♦
14.0k112186

@enzotib. Grazie per la risposta, credo però che non sia facile capire se si ha a che fare con chi, per sua disattenzione o negligenza, non riesce ad accedere ai files presenti in un suo disco, o se invece si ha a che fare con chi riesce ad accedere tutti i files presenti in una partizione evidentemente sua, ma non ad altri files presenti sullo stesso supporto in partizioni che potrebbero non appartenergli; p.es., quando si tratta di problemi legati a software e a S.O. commerciali, per tentare interventi su software protetto.

Il fatto è che chi è in malafede calibra furbescamente la domanda.

(04 Gen '14, 10:27) enzoge enzoge's gravatar image
La tua risposta
abilita/disabilita anteprima

Segui questa domanda

Via email:

Una volta eseguito l'accesso potrai iscriverti a tutti gli aggiornamenti qui

Via RSS:

Risposte

Risposte e commenti

Basi di markdown

  • *corsivo* o __corsivo__
  • **grassetto** o __grassetto__
  • collegamento:[testo](http://url.com/ "titolo")
  • immagine?![alt testo](/path/img.jpg "titolo")
  • elenco numerato: 1. Foo 2. Bar
  • per aggiungere un'interruzione di riga, aggiungi due spazi a fine riga e premi «Invio»
  • è supportato anche semplice HTML

Tag:

×90
×53
×35

domanda posta: 03 Gen '14, 19:46

domanda visualizzata: 1,502 volte

ultimo aggiornamento: 04 Gen '14, 10:55

Chiedi è un servizio di supporto gestito da Ubuntu-it. Contattaci!

powered by OSQAPostgreSQL database
Ubuntu e Canonical sono marchi registrati da Canonical Ltd.