4
3

Ciao a tutti.

Per via di un guasto ho cambiato il portatile con un Acer Aspire dotato di:

  • processore Intel Core I5-3210M;
  • scheda video Intel HD Graphics 4000;
  • 4GB RAM DDR3;
  • BIOS con UEFI + Secure Boot + GPT.


Ho avuto fortuna perché inconsapevolmente ho comprato un pc sul quale si può disattivare il Secure Boot. Infatti, pur essendo Ubuntu certificato per funzionare con il Secure Boot attivo, non tutti i produttori hanno aggiornato il firmware dei pc prodotti, soprattutto dei firmware UEFI più vecchi.

Qui di seguito, nella risposta, spiego nel dettaglio come deve avvenire l'installazione, anche in presenza di un Secure Boot non aggiornato, di EFI/UEFI e quindi con partizionamento GPT.

chiesto 15 Gen '14, 08:29

enzoge's gravatar image

enzoge
4.5k163787

modificato 02 Feb, 16:00

Ho un problema... Ogni volta che provo a disattivare il segue boot sul mio hp 15-n213sl mi si brucia qualcosa... Rimane lo schermo nero.... Non va nemmeno nel BIOS.... Rimane completamente spento... Si accendono solo due led quello del WiFi e dell'accensione.... Mi hanno già cambiato la scheda di sistema... E devo mandarlo di nuovo in assistenza... Sono circa sei mesi che ci provo....

(14 Feb '15, 12:22) marco198 marco198's gravatar image

Scusate, ho cancellato un vecchio commento per sbaglio. c'è un modo per ripristinarlo?

(15 Set '16, 14:31) gisnio-sell gisnio-sell's gravatar image

Premessa:

  • è possibile procurarsi la versione di Ubuntu desiderata scaricandola da qui per poi masterizzare la ISO scaricata su un DVD, oppure utilizzare il gestore dei dischi di avvio per preparare una pendrive USB.
  • se non si possiede un PC con Ubuntu installato, è anche possibile preparare una pendrive USB con Windows, utilizzando [Unetbootin] (http://unetbootin.sourceforge.net/) o altro software adatto allo scopo.

Per prima cosa è bene fare un backup dei file e preparare i disco/i per il ripristino di Windows.

Poi è bene fare una deframmentazione del disco e dallo stesso Windows ridurre lo spazio a lui dedicato per fare posto a Ubuntu:

  1. premere contemporaneamente il tasto Super

    alt text

    con il tasto X e dal menu contestuale scegliere "Gestione disco";

  2. dalla maschera che appare (qui sotto vediamo la struttura del disco con Ubuntu già installato) cliccare con il tasto desto sul riquadro del disco principale (nell'esempio Acer C:) e dal menu scegliere Proprietà;

    alt text

  3. dalla nuova maschera cliccare la scheda Strumenti e avviare la deframmentazione (ottimizzazione);

  4. al termine della deframmentazione cliccare nuovamente con il tasto destro sul disco principale (Acer C:) e dal menu selezionare la voce "Riduci volume" per stabilire lo spazio per Ubuntu o accettare quello proposto dal programma.

Una volta che si è preparato lo spazio, si può procedere con l'installazione di Ubuntu.

In presenza di UEFI, per ogni produttore può esserci qualche differenza nella gestione del BIOS e del Secure Boot, di seguito descrivo come fare con un portatile Acer Aspire E1-571 (poi naturalmente ognuno dovrà seguire le indicazioni del produttore):

  • avviare il PC premendo ripetutamente il tasto F2 per attivare la schermata di configurazione del BIOS;
  • disabilitare il Secure Boot. Per farlo bisogna selezionare la scheda Security, impostare una password per il Supervisor (successivamente si potrà togliere semplicemente reimpostandola senza scrivere nulla, ovvero lasciando spazio vuoto) e selezionare la voce "Erase all Secure Boot";
  • passare alla scheda Boot per verificare che UEFI sia attivo e abilitare il DVD come primo dispositivo di boot o l'USB;
  • inserire il DVD (o la pendrive USB) della live di Ubuntu 12.04 o superiore a 64 bit (la 32 bit con UEFI e Secure Boot non può essere utilizzata), salvare le modifiche al BIOS e riavviare il computer;
  • dalla prima maschera che appare scegliere "Try Ubuntu without installing" (Provare Ubuntu senza installare);
  • dopo un po' (dipende dalla velocità del PC) appare il Desktop completo di Ubuntu, che consente di provare a fondo la compatibilità fra il PC e lo stesso Ubuntu. Il consiglio è quello di provare anche la connessione a Internet, sia ethernet che wireless, in modo da non avere sorprese dopo l'installazione;
  • provato tutto il PC con Ubuntu, lasciando il PC collegato ad Internet, si clicca sull'icona "Installa" e, seguendo le indicazioni a video, si procede:
  • nel corso dell'installazione il programma proporrà di aggiornare il software durante l'installazione (consiglio di non farlo) e l'installazione di software di terze parti (il consiglio è di farlo). Quando chiederà come e dove installare Ubuntu, bisognerà scegliere la voce "altro" e seguendo le indicazioni che appariranno sulla maschera di partizionamento, creare nello spazio libero le partizioni per Ubuntu. Il consiglio è di crearle così:

    • xx GB ext4 con punto di montaggio "/";
    • xxx GB ext4 con punto di montaggio "/home";
    • x GB area swap (generalmente 1 o 2 GB sono più che sufficienti).


    Sostituire le x con la dimensione desiderata.

Al termine, riavviando il computer, si potrà scegliere se usare Windows 8 o Ubuntu.

Se l'installazione avviene con una pendrive USB, quando sarà terminata, anziché riavviare subito il PC, scegliere di continuare a provare Ubuntu e poi, cliccando sul pulsante in alto a destra, scegliere lo shutdown e togliere la USB a computer spento.

N.B. Se a causa di un errore nell'ubicazione di Grub il dual Boot non dovesse funzionare, è possibile provare a rimediare così:

  1. scaricare e masterizzare la iso della Live di Ubuntu 13.04 Linux-Secure-Remix, che al suo interno contiene il software Gparted e Boot-Repait;
  2. avviare Secure-Remix in modalità prova;
  3. cliccare sull'icona di Gparted per visualizzare la maschera che indica l'area in cui è dislocata la partizione Fat32 (che contiene EFI), che

alt text

generalmente è nella partizione in sda2.

Dopodiché, chiudere Gparted, avviare il programma Boot-Repair e seguendone le indicazioni ed indicandogli l'area del disco che contiene EFI (nell'esempio sda2) procedere al ripristino di Grub.

Ringrazio @enzotib per l'aiuto prestato alla formulazione di questa risposta.

@enzoge

coll. permanente
Questa risposta è segnata come "wiki".

ha risposto 10 Feb '14, 13:38

enzoge's gravatar image

enzoge
4.5k163787

modificato 04 Gen, 08:39

1

Per le partizioni io consiglio anche MiniTool Partition Wizard, comodo e intuitivo. Infatti io ho installato ubuntu su D: e come dimensioni ho fatto 100gb circa il primo, 30gb ciascuno degli altri due

(19 Feb '14, 23:41) thor thor's gravatar image
1

MiniTool Partition Wizard è un programma gratuito scaricabile su http://www.partitionwizard.com/free-partition-manager.html, io ho windows installato su C: però ho anche una memoria D: che non utilizzavo

Con questo programma si riesce facilmente a ridimensionare o a creare partizioni su qualsiasi disco, io l'ho usato per rimpicciolire lo spazio occupato da D: creando molto spazio vuoto.

Durante poi la fase di installazione di ubuntu ho creato le due partizioni ext4 e la swap

(20 Feb '14, 15:32) thor thor's gravatar image

@thor: quindi possiamo affermare che per chi lo preferisce, o anche nel caso che si interrompesse la preparazione dello spazio immediatamente dopo aver deframmentato il disco, al punto 4 della risposta si può anche fare come te e poi ripartire dal paragrafo immediatamente successivo, con l'installazione di Ubuntu.

(20 Feb '14, 18:05) enzoge enzoge's gravatar image

Grazie mille....

(05 Mar '14, 00:05) harbsmith harbsmith's gravatar image
1

Ottima guida, complimenti!

(05 Mar '14, 00:14) alevipri alevipri's gravatar image

@alevipri: grazie per i complimenti. Il merito della chiarezza e della fluidità della risposta va anche a @enzotib che l'ha revisionata.

Sarebbe anche interessante che altri, come ha già fatto @thor, potessero arricchirla aggiungendo commenti relativi a metodologie alternative, soprattutto per quanto riguarda differenti modalità di accesso al Bios.

(11 Mar '14, 11:44) enzoge enzoge's gravatar image
1

Potremmo segnarla come wiki, non credete?

Poi aggiungerei, accanto alla dicitura "x GB area swap", che in genere 1 o 2 Gb di spazio sono più che sufficienti (a mio parere, ditemi che ne pensate).

p.s: se metti il titolo in forma di domanda è anche meglio :D

(12 Mar '14, 23:10) alevipri alevipri's gravatar image

@alevipri: io sulle correzioni sono d'accordo, puoi benissimo farle tu anche perché mi sembra di capire che sul titolo hai già in mente qualcosa.

(13 Mar '14, 17:08) enzoge enzoge's gravatar image

Niente di particolarmente sconvolgente: "Come si installa Ubuntu in dual Boot con Windows 8 (UEFI e Secure Boot)?"

Così dovrebbe andare

Ah ho notato che mancano i tag "Windows8" e "installazione" nella domanda!

(13 Mar '14, 19:12) alevipri alevipri's gravatar image

@alevipri: ottimo, si come titolo va molto meglio. Io modificherei o toglierei anche le ultime della domenda: "Inizialmente, trovando giusto seguire le indicazioni del produttore, ho cercato e seguito sul sito Acer le pagine che trattano l'argomento UEFI, ma quelle indicazioni mi hanno dato problemi. Di seguito, nella risposta, pubblico ciò che ho fatto per risolvere il problema, sperando che possa tornare utile ad altri."

Cosa ne dici? @enzotib sei d'accordo anche tu?

Una cosa che non so: "cosa succede quando una risposta viene segnata come wiki?"

(13 Mar '14, 19:29) enzoge enzoge's gravatar image

Una risposta segnata come wiki è modificabile da chiunque abbia almeno un certo punteggio karma (non sono sicuro se servono 250 o 400 punti), e comunque è una maniera per segnalarla come "guida".

Per quanto riguarda la domanda, se vuoi togliere quella parte a me va bene; puoi anche sostituirla con qualcos'altro, ma l'importante è che chi cerca su Chiedi giunga in fretta a questa risposta, quindi per me è indifferente.

p.s: aggiungo i tag :)

(17 Mar '14, 11:31) alevipri alevipri's gravatar image

@alevipri: ho ritenuto di cambiare la frase per spiegare cosa significa oggi comperare un computer senza essere adeguatamente documentati sulle funzioni del SecureBoot. Che ne pensi?

(17 Mar '14, 15:28) enzoge enzoge's gravatar image

Purtroppo non sono molto afferrato in materia di secureboot :) ma sicuramente c'è qualcuno che saprà dirti se qualcosa non va. Per il resto, dal mio punto di vista, è tutto ok!

(17 Mar '14, 16:07) alevipri alevipri's gravatar image

Su quanto ho scritto sono assolutamente sicuro, del resto il sito http://technet.microsoft.com/it-it/library/dn481258.aspx lo spiega chiaramente. Vorrei invece conoscere la tua oppinione sull'opportunità di scriverlo o meno.

(17 Mar '14, 16:13) enzoge enzoge's gravatar image

Gentile @ilgallinetta, ho un notebook Lenovo con Windows 8.1 preinstallato. Ho seguito passo passo la tua guida, e ti ringrazio, ma una volta disabilitato il secure boot e riavviato il pc, quando scelgo Ubuntu mi appare una schermata nera che mi dice che il file "\ubuntu\winboot\wubildr.mdr is missing or corrupt". Come faccio a risolvere? Grazie in anticipo, Alessandro.

(07 Ott '14, 12:01) frias frias's gravatar image

@frias: non usare le risposte, usa i commenti. Inoltre quel messaggio indica che non hai seguito passo passo la procedura, dato che hai installato tramite Wubi, che è un metodo ancora disponibile, ma non più supportato.

(07 Ott '14, 12:27) enzotib ♦♦ enzotib's gravatar image

@frias: non credo che tu abbia seguito completamente questa risposta. Questa risposta è per l'installazione UEFI standard, l'installazione Wubi, che non ho mai fatto e che personalmente sconsiglio, con questa risposta non c'entra. Questa risposta si riferisce alla versione 14.04 lts 64 bit che trovi qui, che è poi quella usata normalmente.

(07 Ott '14, 14:35) enzoge enzoge's gravatar image

@ricio91: non usare le risposte, usa i commenti.

(15 Ott '14, 19:13) enzotib ♦♦ enzotib's gravatar image

ciao complimenti per la guida! quando dite di creare tre partizioni per lo spazio di ubuntu quanti giga consigliate per ciascuna?

(15 Ott '14, 19:31) ricio91 ricio91's gravatar image

@ricio91: naturalmente dipende dalla capacità del disco e da ciò che vuoi fare. Però diciamo che almeno cinque dieci GB per "/", una quindici trenta per "/home" e tanti quanto la RAM per l'area di swap.

(15 Ott '14, 21:30) enzoge enzoge's gravatar image

Ciao, ho un hp pavilion dv6 su cui ho formattato tutto l hard disk lasciando solo la partizione sda4 dove ci sono dei tool di hp da usare all'avvio. A questo punto ho installato Ubuntu nella sda3 e ho usato la sda2 come area di swap. volevo installare Windows 8 sulla sda1 ma mi dice che non può essere avviato da questa partizione. Che si può fare?

(24 Apr '15, 08:54) Phebus92 Phebus92's gravatar image

@Phebus92: le risposte servono esclusivamente per proporre soluzioni (leggi il regolamento a riguardo). Se hai osservazioni su una domanda oppure su una delle risposte, puoi usare i commenti. Se invece pensi di avere un problema diverso, allora scrivi una nuova domanda.

(24 Apr '15, 09:03) enzotib ♦♦ enzotib's gravatar image

salve a tutti, ringrazio l'autore di questa guida, mi ha aiutato molto ad installarlo sul mio pc, avrei un problemino, il mio pc dopo l'installazione di ubuntu l'ho riavviato ma si avviava semplicemente ubuntu e non mi dava la possibilità di scelta con windows, quindi ho installato boot repair sulla chiavetta e ho seguito le istruzioni,a fine procedura riavvio il pc e compare un menu a tendina per scegliere il sistema operativo ma windows 10 non cè, quindi riavvio di nuovo con boot repair e clicco su restore to MBR e quindi il pc dopo il riavvio si è avviato con windows normalmente,quindi ogni volta che devo cambiare sistema operativo devo fare tutte queste operazioni? perfavore datemi un consiglio

ringrazio anticipatamente

(31 Ago '15, 20:52) castsebi94 castsebi94's gravatar image

@castsebi94: non usare le risposte, usa i commenti.

(01 Set '15, 11:00) enzotib ♦♦ enzotib's gravatar image

Scusate se ho usato questa sezione per chiedere, l'importante è averlo risolto, avevo sbagliato un passaggio nel boot repair ringrazio ancora l'autore di questa guida

(04 Set '15, 21:31) castsebi94 castsebi94's gravatar image

Vorrei avere un suggerimento su come suddivedere la memoria tra: xx GB ext4 con punto di montaggio "/"; xxx GB ext4 con punto di montaggio "/home"; Ammettendo di avere a disposizione 100 Gb e dando per x GB area swap 2 Gb, come mi devo comportare con gli altri due?

(09 Nov '15, 13:18) Olrac Olrac's gravatar image

Ho installato con unetbootin l'ultima versione di Ubuntu su usb Pen e riavviato. Win 8.1 nn si avvia più. Caricare una schermata di boot load manager e mi da errore 0xc000000f. Suggerimenti?

(12 Gen '16, 15:01) Ken Ken's gravatar image

@Ken:non usare le risposte per porre altre domande. Se hai un problema diverso da quello di questo thread, allora apri una nuova domanda.

(12 Gen '16, 18:58) enzoge enzoge's gravatar image
La tua risposta
abilita/disabilita anteprima

Segui questa domanda

Via email:

Una volta eseguito l'accesso potrai iscriverti a tutti gli aggiornamenti qui

Via RSS:

Risposte

Risposte e commenti

Basi di markdown

  • *corsivo* o __corsivo__
  • **grassetto** o __grassetto__
  • collegamento:[testo](http://url.com/ "titolo")
  • immagine?![alt testo](/path/img.jpg "titolo")
  • elenco numerato: 1. Foo 2. Bar
  • per aggiungere un'interruzione di riga, aggiungi due spazi a fine riga e premi «Invio»
  • è supportato anche semplice HTML

Tag:

×718
×247
×135
×89
×8

domanda posta: 15 Gen '14, 08:29

domanda visualizzata: 84,478 volte

ultimo aggiornamento: 02 Feb, 16:00

Chiedi è un servizio di supporto gestito da Ubuntu-it. Contattaci!

powered by OSQAPostgreSQL database
Ubuntu e Canonical sono marchi registrati da Canonical Ltd.