Salve ragazzi,
ho un problema. Nella mia libreria ho installato Ubuntu e ho necessita di creare 2 account, uno per me e l'altro per il mio dipendente. Il problema è che ho un HD esterno dove abbiamo cose che lui non può vedere, ma sempre in questo HD esterno (NTFS) c'è la musica che questo utente dipendente dovrebbe vedere per poter avviare.
Il problema è che dal mio account riesco a fare tutto sull'HD, mentre dall'altro utente dipendente non riesco a fare nulla. Come posso fare vedere solo la cartella musica all'altro account senza però fargli leggere le altre cartelle?

Grazie mille.
PS: io avevo pensato a samba ma poi se non dovessi avviare il mio account la condivisione si attiva lo stesso? Se samba fosse la soluzione potete illustrarmi come devo procedere?

Grazie mille!

chiesto 09 Nov '14, 10:13

milena123's gravatar image

milena123
20112

modificato 09 Nov '14, 10:39

enzotib's gravatar image

enzotib ♦♦
14.0k112186

@milena123: mi vengono un paio di possibili soluzioni in mente, che non prevedono samba.
Però per formulare meglio una risposta vorrei sapere alcune cose:

  • la partizione NTFS è usata anche in Windows, tramite un dual-boot?
  • te la cavi con istruzioni da terminale, o necessiti di un procedimento grafico?
  • hai proprio Ubuntu, o qualche derivata, quali Xubuntu, Lubuntu, etc.?
(09 Nov '14, 11:05) enzotib ♦♦ enzotib's gravatar image

@enzotib grazie per aver risposto, si da terminale un pò me la cavo le cose basilari tipo modificare file testo cambiare permessi installare cose; per la prima richiesto ti dico subito che c'è solo linux non c'è altro sistema operativo, la versione che uso dovrebbe essere una derivata di lubuntu si chiama peppemint. Grazie mille ancora per la risposta aspetto tue direttive =)

(09 Nov '14, 12:44) milena123 milena123's gravatar image

@milena123: non usare le risposte, che servono per le proposte di soluzione, usa invece i commenti.
Peppermint non è proprio Ubuntu, ma non dovrebbero esserci grosse differenze sull'argomento specifico, quindi preparo una proposta di soluzione per Ubuntu, che dovrebbe andare bene anche per Peppermint.

(09 Nov '14, 12:48) enzotib ♦♦ enzotib's gravatar image

@enzotib grazie, non sapevo che dovevo usare i commenti =)

(09 Nov '14, 12:55) milena123 milena123's gravatar image

@milena123: mi serve di sapere qual è l'output del comando "mount", eseguito senza opzioni, quando la partizione è già stata montata. Puoi caricare l'output su http://pastebin.ubuntu.com/ e poi mettere il link in un commento.

(10 Nov '14, 16:41) enzotib ♦♦ enzotib's gravatar image

Mh... Ma se usi solo Linux non ti conviene usare una partizione tipo ext4, così ti risolvi tutta questa serie di problemi e sei in grado di gestirla (scan disk) nativamente, senza fare salti mortali?

(10 Nov '14, 16:54) dadexix86 ♦♦ dadexix86's gravatar image

@dadexix86 e poi quando mi devo portare dietro l'hd e metterlo in un pc windows come faccio?

(10 Nov '14, 17:00) milena123 milena123's gravatar image

@enzotib momentaneamente non sono al nrgozio appena posso ti posto quello che mi hai chiesto

(10 Nov '14, 17:01) milena123 milena123's gravatar image

@milena123 avevo capito usassi solo Linux, scusami :)

Comunque una soluzione potrebbe essere il fare due partizioni (a questo punto entrambe NTFS), che monti separatamente all'avvio con permessi diversi (una, con la musica, più permissiva e l'altra, con il resto, più restrittiva).
Aspettiamo @enzotib, che sicuramente se ne intende più di me di NTFS e queste cose qui :)

(10 Nov '14, 17:05) dadexix86 ♦♦ dadexix86's gravatar image

@enzotib scusa il ritardo ho avuto da fare il post è qui http://pastebin.ubuntu.com/8948233/

(11 Nov '14, 22:08) milena123 milena123's gravatar image

Per poter agire su proprietari e permessi dei file, è necessario montare la partizione NTFS con l'opzione permissions. Questo non viene fatto di default, quindi la cosa più semplice è mettere una riga nel file /etc/fstab per impostare le opzioni di mount. Quindi aprire il file in questione (con privilegi di amministratore, per esempio con sudo gedit /etc/fstab) ed aggiungere una riga come la seguente:

/dev/sdb1  /media/windows  ntfs-3g  permissions,noauto  0  0

dove

  • il primo campo rappresenta il device corrispondente alla partizione, e va modificato di conseguenza;
  • il secondo campo rappresenta il punto di mount, ovvero la directory dove troveremo la partizione.
    Si suppone che esista già, altrimenti facciamo un sudo mkdir /media/windows.
    Vanno bene anche altri nomi, purché sia sotto /media, così la partizione sarà visibile nel pannello;
  • gli altri campi devono restare così come sono.


Una volta montata la partizione cliccando sulla sua icona (se era già montata sarà necessario smontarla prima, affinché vengano utilizzati i parametri di mount presenti in fstab), e supponendo che vogliamo proteggere la directory /media/windows/private, prendiamo possesso di essa e di tutti i files contenuti, con:

sudo chown -R $USER:$USER /media/windows/private

e poi impostiamo i permessi di accesso alla directory in modo che nessun altro vi possa accedere

chmod 700 /media/windows/private

Attenzione che se un altro utente è amministratore (cioè è nel gruppo sudo) oppure può attaccare il disco su un altro computer dove è amministratore (sia esso con Windows o con Linux), potrà comunque accedere ai file protetti.

coll. permanente

ha risposto 12 Nov '14, 11:46

enzotib's gravatar image

enzotib ♦♦
14.0k112186

modificato 12 Nov '14, 11:48

La tua risposta
abilita/disabilita anteprima

Segui questa domanda

Via email:

Una volta eseguito l'accesso potrai iscriverti a tutti gli aggiornamenti qui

Via RSS:

Risposte

Risposte e commenti

Basi di markdown

  • *corsivo* o __corsivo__
  • **grassetto** o __grassetto__
  • collegamento:[testo](http://url.com/ "titolo")
  • immagine?![alt testo](/path/img.jpg "titolo")
  • elenco numerato: 1. Foo 2. Bar
  • per aggiungere un'interruzione di riga, aggiungi due spazi a fine riga e premi «Invio»
  • è supportato anche semplice HTML

Tag:

×53
×17

domanda posta: 09 Nov '14, 10:13

domanda visualizzata: 1,134 volte

ultimo aggiornamento: 12 Nov '14, 11:48

Chiedi è un servizio di supporto gestito da Ubuntu-it. Contattaci!

powered by OSQAPostgreSQL database
Ubuntu e Canonical sono marchi registrati da Canonical Ltd.