0
1

Salve, sapendo che sui miei notebook e desktop ho installato con successo in dual boot windows e ubuntu, mi è stato chiesto di installare ubuntu 16.04 in dual boot con windows 8 già installato sull'hard disk di un HP envy m6. La mia esperienza è con bios tradizionale e partizionamento MBR. Quindi sono andato a rivedere guide e documentazione per la corretta installazione in presenza di efi e gpt. Dalla ricerca e lettura ho compreso che per una'installazione in dual boot con windows già installato bisogna, da windows, prima deframmentare e ridurre la sua partizione per recuperare spazio per ubuntu; disabilitare sia il fast boot e il secure boot e predisporre per il boot (nel mio caso) da usb; preparare una usb avviabile con ubuntu 64 bit uefi formattata in fat32. A questo punto si potrà inserire l'usb e avviare il computer; se tutto è stato fatto bene al boot comparirà la videata nera (grub) con la scelta: "Try ubuntu wihtout installing". Procedendo in questa scelta, a sistema caricato e provato (rete o wifi, scheda video, scheda audio..)cliccando sull'icona dell'installazione e seguendo la procedura, si sceglierà la voce "Altro" e nello spazio libero si creeranno la partizioni per ubuntu. A questo punto bisogna indicare quale device per l'installazione del boot loader. COSA INDICARE? Nessuno lo fa! E' tutto dettagliato meno questo punto. Ci si preoccupa di consolare e consigliare, a chi non dovesse ritrovarsi con il grub per la scelta del s.o. da avviare, di provvederci con il boot-repair. Forse possiamo evitare la necessità di boot-repair indicando al programma d'installazione il device giusto per il boot loader.

chiesto 18 Ago '16, 15:22

eppe's gravatar image

eppe
34136

Parliamo di installazione in modalità UEFI. Alla distinzione tra UEFI e LEGACY ci sono arrivato e con essa (legacy) credo, di aver fatto capire che non ho problemi o dubbi. Invece continuo ad essere perplesso, forse per mia mancanza, sul non necessario stabilire la posizione di GRUB. "E? il programma di installazione che lo posiziona nella partizione Efi, in genere sda2": ma senza che glielo si indichi?

(18 Ago '16, 19:07) eppe eppe's gravatar image

Eppure il programma d'installazione pone di fare una scelta su quale device per il boot loader! Riponendo la domanda: quando si arriva a questa scelta non va fatta alcuna scelta perchè tanto il programma posiziona il grub (in genere) in sda2? Perchè nel programma di installazione viene posta questa scelta?

(18 Ago '16, 19:09) eppe eppe's gravatar image

Teoria? Non ti preoccupare non insisto piu'. Casa tua tu il padrone. Io posso trovare la risposta sul campo a mie spese.

(19 Ago '16, 01:59) eppe eppe's gravatar image

Lascia perdere il punto di mount. Punto 3 della tua risposta. E li che si inserisce il mio punto di domanda: "vengono inseriti opportuni indici". Ma con la modifica effettuata alla tua risposta, FORSE, hai risposto alla mia domanda:"nella maschera che appare l'ultima riga riguarda il disco (non la partizione) nel quale installare il boot leader, voce che in una normale installazione con un hdd, non deve essere modificata". FUOCO

(19 Ago '16, 12:21) eppe eppe's gravatar image

Un hdd. Un va considerato come aggettivo numerale (1) o come articolo indeterminativo? Cambia il senso della frase. Cosa voglio dire? Cerco di spiegarmi. Una cosa e' dire "...in una normale installazione con un (1) hdd, non deve essere modificata", che fa intendere la presenza di 1 solo hard disk. Altra cosa e' dire "...in una normale installazione con un hdd, non deve essere modificata", che fa intendere che non ci sia una normale installazione da CD/DVD live o usblive, ma un copia incolla da hard disk a hard disk.

(19 Ago '16, 16:02) eppe eppe's gravatar image

Scrivi: "...., non deve essere modificata". Fai intendere che il programma di installazione, dopo aver scelto la voce "Altro", in quella maschera che appare l'ultima riga che riguarda il disco nel quale installare il boot leader ( la foto/immagine e' tua ma uguale al post che mi avevi chiesto), pone a default una scelta che non va modificata. Ritornando al mio "chiedi", qual'è la scelta che non va modificata? O meglio: quale deve essere la scelta se non e' presentata a default?

(19 Ago '16, 16:44) eppe eppe's gravatar image

Su un portatile Acer i5 con firmware UEFI installando Ubuntu su di una pen drive (in questo caso disco sdc, in quanto sda è il principale e sdb è la pen drive di installazione) da 32 GB avviene questo:

  • installando in modalità UEFI per il boot loader se si indica il disco sdc, poi non funziona in quanto sprovvisto della partizione EFI;
  • installando in modalità Legacy per il boot loader è invece possibile indicare il disco sdc, in questo caso il boot loader inserisce in GRUB la scelta di poter avviare anche altri sistemi eventualmente installati nel disco sda, escludendo però Windows in quanto utilizzabile solo in modalità UEFI.

Si evince quindi che l'indicazione del posizionamento del boot loader, in modalita UEFI, non può essere diversa da quella del disco con GPT, EFI, Windows, generalmente il disco principale.

coll. permanente

ha risposto 20 Ago '16, 17:08

enzoge's gravatar image

enzoge
4.6k203987

modificato 20 Ago '16, 17:14

Sperimentazione veramente lodevole. Ma non era necessario. Anche perche' il mio chiedi presuppone: BIOS uefi, un unico hard disk con partizionamento gpt, windows preinstallato e quindi partizione EFI già' presente. Per cui necessariamente e limitatamente esiste un unico hard disk indicabile o da indicare. Il nocciolo del problema posto da me e' relativo alla giusta scelta; se deve essere indicato l' hard disk (SDA) o se deve essere indicato la sua partizione (sda2) che in genere e' la partizione EFI, che cliccando nella già' menzionata maschera, e' selezionabile anche la partizione EFI.

(20 Ago '16, 21:41) eppe eppe's gravatar image

@eppe: sono davvero spiacente se le guide nella loro esposizione, si limitano ad indicare solo quanto necessario fare, dando per superflui alcuni dettagli quale il fatto che nella installazione vada indicata l'unità nella quale installare il boot, che:

  • se l'installazione avviene su computer aventi firmware BIOS, il programma provvede ad inserirlo nell'apposito spazio del disco indicato, ovvero nei primi 512 bytes;
  • se l'installazione avviene su computer aventi firmware UEFI, il programma provvede ad inserirlo nell'apposito spazio del disco indicato, ovvero la partizione EFI.

./.

(21 Ago '16, 08:25) enzoge enzoge's gravatar image

./.
A mio avviso è ovvio per chiunque abbia un minimo di conoscenza informatica, che se l'indicazione dell'unità, anziché riguardare il solo disco, si estendesse anche una qualsiasi partizione (EFI compresa, o sdaX) non potrebbe funzionare, in quanto all'interno della partizione indicata non troverebbe la partizione EFI. Vedi guida wiki alle partizioni e/o la guida wiki ai comandi base.

(21 Ago '16, 08:26) enzoge enzoge's gravatar image

@eppe: ti ricordo che se trovi che la risposta risolva il problema che hai posto con la domanda, devi accettarla cliccando sul segno di spunta ("v") che ti appare quando sei loggato a Chiedi, sulla sinistra della risposta, immediatamente sotto le manine. Così altri utenti con lo stesso problema potranno usufruire della risposta.
Se poi, come dici, trovi alcune guide incomplete e/o perfettibili, puoi partecipare tu stesso a migliorarle.

(21 Ago '16, 09:20) enzoge enzoge's gravatar image

Prima di tutto e di tutti voglio dire che sono dispiaciuto di aver posto una domanda, da quanto detto e da quanto ritengo anch'io, banale.Se il mio minimo di conoscenza informatica non fosse cosi minimo mi sarei dovuto rendere conto che per DEVICE non può interdersi che il dispositivo (disco)(hard disk) su cui è già presente windows e in cui può essere presente, su computer aventi firmware UEFI, la partizione efi. ./.

(22 Ago '16, 19:00) eppe eppe's gravatar image

./. Partizione che il programma di installazione rileverà e in cui, lo stesso, installerà il GRUB per la scelta di avvio tra i due sistemi in dual boot. E mai una partizione. Questa banalità ha forviato su aspetti che non sono stati dettati o indicati, ma dedotti, ma che alla fine hanno raggiunto indirettamente lo scopo. Per questo,al se la risposta risolve il problema che ho posto con la domanda, rispondo: sostanzialmente, fondamentalmente SI; formalmente, esplicitamente NO

(22 Ago '16, 19:09) eppe eppe's gravatar image

@eppe: io sono un utente che come tanti altri e per quel poco che conosco, qui su chiedi, quando capita qualche domanda su argomenti che presumo di conoscere, rispondo cercando di essere il meno formale possibile; poi, come dice il regolamento, la risposta giusta deve essere accettata, per fare in modo che possa tornare utile anche ad altri.

(22 Ago '16, 19:45) enzoge enzoge's gravatar image

Aggiungo che, visto che sostanzialmente e fondamentalmente una soluzione alla tua domanda è stata trovata, partendo da ciò puoi scrivere tu una risposta ed accettarla.

(22 Ago '16, 20:46) enzoge enzoge's gravatar image
La tua risposta
abilita/disabilita anteprima

Segui questa domanda

Via email:

Una volta eseguito l'accesso potrai iscriverti a tutti gli aggiornamenti qui

Via RSS:

Risposte

Risposte e commenti

Basi di markdown

  • *corsivo* o __corsivo__
  • **grassetto** o __grassetto__
  • collegamento:[testo](http://url.com/ "titolo")
  • immagine?![alt testo](/path/img.jpg "titolo")
  • elenco numerato: 1. Foo 2. Bar
  • per aggiungere un'interruzione di riga, aggiungi due spazi a fine riga e premi «Invio»
  • è supportato anche semplice HTML

Tag:

×255

domanda posta: 18 Ago '16, 15:22

domanda visualizzata: 1,728 volte

ultimo aggiornamento: 22 Ago '16, 20:46

Chiedi è un servizio di supporto gestito da Ubuntu-it. Contattaci!

powered by OSQAPostgreSQL database
Ubuntu e Canonical sono marchi registrati da Canonical Ltd.